Memorabiblia

Rachele Bindi

01062015154316_sm_12285

Come orientarsi nella ‘giungla’ della libroterapia

Da quando tengo dei corsi di formazione in Libroterapia a Firenze mi capita spesso di ricevere email da persone che vorrebbero diventare libroterapeuti. La maggior parte di queste persone non sono però figure professionali abilitate all’esercizio della psicoterapia: si tratta di laureati in scienze della formazione, operatori sociali, infermieri, librai e non solo. Mi sono detta che fosse il momento… Leggi tutto

19052015183903_sm_12129

Libri come luoghi d’incontro, ecco le biblioteche (ed i libri) di condominio

Tendo a fare molto caso alle sincronicità che accadono intorno a me, perché sono convinta che addensamenti di senso intorno ad un particolare significante siano indizi di qualcosa su cui riflettere. Ultimamente il mio inconscio è stato particolarmente sollecitato dalla parola “condominio”. Tutto è iniziato un paio di settimane fa una collega mi ha contattata per chiedermi un confronto sul… Leggi tutto

07052014161533_sm_7389

Books On Prescription, in Inghilterra ansia e depressione si curano con i libri

Numerose Primary Care Trusts (i corrispettivi delle nostre ASL) del Regno Unito hanno portato avanti per anni progetti indipendenti di Book On Prescription, vale a dire di vere e proprie prescrizioni di letture per contrastare il disagio psicologico. Dal giugno dello scorso anno in tutte le biblioteche inglesi è disponibile un elenco unico di BoP sviluppato e sostenuto sia dalla… Leggi tutto

05042014150124_sm_7072

Come diventare Libroterapeuti

Formare i colleghi alla Libroterapia è un grande impegno e la preparazione del corso ha assorbito tutti gli spazi liberi della mia agenda nelle scorse settimane. Se ne saranno accorti i miei venticinque lettori, che non hanno trovato i miei consueti post… Ma cosa serve per gestire un gruppo di Libroterapia? Sicuramente, di base, una passione per la lettura. Una… Leggi tutto

16112013120256_sm_5636

”Curarsi con i libri” ma non con i self-help books

Fino a qualche anno fa mi preoccupavo di trovare le parole giuste per spiegare ad amici e conoscenti in cosa consistesse esattamente il lavoro dello psicoterapeuta. Adesso, ogni volta che dico: “Mi occupo di Libroterapia” raccolgo a questa mia affermazione una serie di reazioni che vanno da “ma serve lo psicoterapeuta per trarre beneficio dalla lettura?” a “ma i libri… Leggi tutto

05112013100725_sm_5467

Libroterapia e proposte di lettura, ”Di bestia in bestia” di Michele Mari

Iniziamo una nuova tipologia di post: finora vi ho parlato di cosa sia la  libroterapia (senza peraltro aver esaurito ancora il tema) e di alcuni campi di possibile applicazione (altri ancora ne racconterò), oggi invece inauguriamo le “Proposte di lettura”. Non si tratta di recensioni letterarie, ma di spunti tratti dalle storie raccontate nei romanzi, che possono generare riflessioni individuali… Leggi tutto

1510201395759_sm_5284

Nove mesi di libri: la libroterapia dell’attesa

I nove mesi che vanno dal concepimento al momento della nascita di un figlio sono un periodo importantissimo e molto complesso per i futuri genitori: sia la madre che il padre fanno i conti con se stessi, con i loro ricordi di figli, i loro vissuti nei confronti dei loro genitori, con il nuovo ruolo che andranno a ricoprire. A… Leggi tutto

0310201395958_sm_5192

”Nel fiore degli anni”: Agnon e la libroterapia per l’invecchiamento

“Mirabili, le vie del sogno,chi conosce i suoi sentieri ?”S.Y. AGNON, Nel fiore degli anni (1922) Nato nel 1888 con il nome di Shmuel Yosef Czaczkes, S.Y.Agnon, famoso scrittore israeliano, ha ricevuto il premio Nobel per la letteratura nel 1966, 4 anni prima della morte. Per chi si occupa di Libroterapia come me, i testi di Agnon hanno un valore… Leggi tutto

24092013123356_sm_5123

Psiche e letteratura: l’inizio del viaggio

”L’essenza dell’opera d’arte, infatti, non consiste nell’essere carica di singolarità personali (quanto più questo avviene, tanto meno può parlarsi d’arte), ma nel fatto d’innalzarsi al di sopra di ciò che è personale e di parlare con lo spirito e con il cuore allo spirito e al cuore dell’umanità. Ciò che è personale è limitazione, anzi vizio dell’arte” Carl Gustav Jung,… Leggi tutto

Rachele Bindi

Psicologa-Psicoterapeuta (iscritta all’Ordine degli Psicologi della Toscana n.4072), svolge attività clinica nel suo studio di Firenze (maggiori informazioni www.rachelebindi.it). Appassionata lettrice sin dall’infanzia, ha iniziato a proporre percorsi di Libroterapia abbinati alla Psicoterapia Analitica di C.G.Jung, avviando un Gruppo di Libroterapia per la ricerca del benessere psicologico e partecipando ad incontri e convegni di diffusione in Italia. Dal 2004 si occupa anche di consulenza e formazione aziendale, progettando ed erogando corsi di formazione per adulti su tematiche comportamentali, relazionali e di marketing (www.rachelebindi.com).

Utenti online